L'allarme per le Olimpiadi di Tokyo 2020: "Costi quadruplicati, così non ce la facciamo"

Di Guido Chierchia

Tokyo - La nuova governatrice della capitale giapponese, Yuriko Koike, ha dichiarato che organizzare le Olimpiadi del 2020 si sta trasformando in un vero e proprio incubo, per via dei costi quadruplicati: "Se non tagliamo drasticamente le spese nei prossimi due anni rischiamo di uscire di strada. Possiamo sforare il tetto dei 30 miliardi di dollari".

I costi di partenza, infatti, sarebbero dovuti essere 7 miliardi e 300 mila dollari. Uno dei problemi principali è nato con la costruzione dello Stadio Olimpico progettato dall'architetto anglo-iracheno Zaha Hadid, che è lievitato sino ai due miliardi e mezzo di dollari, il doppio dalle previsioni di partenza. Il governo giapponese è stato costretto a bloccare i lavori, approvando il progetto di uno stadio meno oneroso. I lavori inizieranno a dicembre di quest’anno, per essere ultimati entro novembre 2019.

Continua »