"Sfida accettata" su Facebook: ecco cosa realmente significa

Di Guido Chierchia

Che cos’è la “sfida accettata”, la nuova moda che impazza su Facebook in questi giorni? Partita dalla Spagna nel settembre 2016 per poi diffondersi in tutto il Regno Unito fino all’India per sensibilizzare sulla lotta ai tumori, in Italia si è trasformata in una operazione-nostalgia degli album di famiglia. Tutti gli utenti italiani, infatti, hanno iniziato a postare una foto di quando erano ancora bambini o teenager. Come mai? Il significato della catena passando da nazione a nazione si è perso.

La vera “sfida accettata” aveva un obiettivo ben diverso, ovvero raccontare agli utenti Facebook la condizione di chi è colpito da un tumore attarverso una foto. In sintesi, per partecipare alla sfida si doveva cambiare la propria immagine profilo sostituendola con un selfie, da soli o con amici, rigorosamente in bianco e nero e mettendo nella didascalia la dicitura “Sfida accettata”. La scelta del bianco e nero era per sottolineare la perdita di colori nella vita di chi lotta ogni giorno contro questa brutta malattia. All’autore del post spettava poi l’invio di un messaggio privato a tutti coloro che avessero dimostrato apprezzamento tramite un “Like”. Ecco cosa c’era scritto nel messaggio: «Dato che hai messo “Mi piace alla mia foto”, ora devi postarne una in bianco e nero, scrivendo "Sfida accettata”. Riempiamo Facebook di foto in bianco e nero per mostrare il nostro supporto alla battaglia contro il cancro. È questa la sfida. Quando i tuoi amici metteranno “Mi piace” al tuo post, invia loro questo messaggio».

Continua »